bama pet bama group orma gioco cani

Torno a parlare di giochi. Purtroppo l’occasione non è molto… ludica. Si tratta purtroppo dell’ennesimo intervento per rimuovere un sasso dall’intestino di un cane.
I cani, come ho scritto più volte, sono animali sociali e come tali amano giocare per rafforzare i legami di branco usando anche oggetti/giocattoli per mimare comportamenti innati.

Quello più evidente agli occhi di tutti è il gioco detto della “predazione”.
Il nostro cane prende in bocca il giocattolo e inizia a scuoterlo violentemente con movimenti del capo, mimando l’uccisione della preda.
Altro gioco predatorio è il “tira e molla” che prevede il coinvolgimento di altri cani o anche di “attori” umani.
Questo gioco mima l’uccisione della preda e la spartizione con il branco che avviene tirando, appunto, con violenza da una parte all’altra. Una treccia di stoffa robusta a forma allungata o rotonda assolverà perfettamente allo scopo e sarà un’ottima preda!

Un gioco esclusivo delle femmine è la “cucciolata”. Per mimare l’accudimento del cucciolo, usano peluches o oggetti anche molto strani (mi è capitato di veder persino un tubo di gomma…) portandolo nella cuccia, difendendolo da eventuali pericoli, leccandolo amorevolmente a volte emettendo anche guaiti o lamenti.
Questo particolare comportamento lo si può notare durante le fasi della “gravidanza isterica”, circa 2 mesi dopo la comparsa del calore per effetto ormonale e sparisce dopo la sterilizzazione.
Il “riporto” è un altro gioco che fanno volentieri molti cani. Purtroppo molti proprietari pensano che lanciare un sasso sia un gesto innocuo perchè ” …tanto non lo ingoiano.” E invece ogni tanto succede!

Le probabilità che questa eventualità arrechi danni al cane non sono frequenti, ma possono capitare.
Effettivamente, se il sasso è piccolo, uscirà da solo, per le normali vie, senza conseguenze.
Ma un sasso di dimensioni maggiori potrebbe anche provocare vomito o, ipotesi molto più grave, un blocco intestinale con volvolo (un vero e proprio nodo dovuto alla torsione del colon) e conseguente necrosi delle parte intestinale coinvolta.
In questo caso è d’obbligo l’intervento chirurgico per asportare il tratto intestinale interessato con tutte le conseguenze post operatorie.

Per questi giochi, il consiglio è senz’altro di usare sempre una pallina facendo attenzione che sia delle dimensioni giuste per la bocca del soggetto: non troppo piccola perchè potrebbe comunque essere ingerita e causare la stesse conseguenze dovute all’ingerimento di un sasso, né troppo grossa da non poterla afferrare.

Per gli altri giochi osserviamo comunque alcuni accorgimenti importanti.
I peluches, vale anche per le trecce, devono essere di materiale atossico, senza applicazioni e non si devono sfilacciare, per evitare che inavvertitamente venga ingerita ovatta o piccoli pezzi decorativi come occhi o bottoni.
I piccoli sonaglini che si trovano in molto giochi, andrebbero evitati in ogni caso: oltre a dare un enorme fastidio al loro orecchio delicato c’è sempre il pericolo che li ingeriscano.
Evitate anche i giochi fatti con materiale facilmente distruttibile, che si frammenta in piccoli pezzi, come certe plastiche, che devono essere, in ogni caso, atossiche.

Tra i tanti giochi per cani o gatti che si trovano in commercio, giochi di abilità o che stimolano l’intelligenza e la coordinazione, “Orma” di BamaPet è una valida soluzione sia per il gioco della “predazione”, perché facilmente afferrabile con i denti, che del “tira e molla” perché grazie alla sua forma potrà essere impugnato sia dal proprietario che da un altro cane.
La sua maneggevolezza consente anche di lanciarlo facilmente ai cani che amano il gioco del “riporto” e,
per andare incontro alle diverse esigenze dei nostri cani, si può scegliere tra due versioni, piccola e grande.