pet-allergia-polline-intolleranze

La bella stagione è arrivata, giochi all’aria aperta, corse nei prati, e…  anche le temute Allergie!!!!
Anche i nostri compagni a quattro zampe, come noi, possono soffrire di intolleranze e di allergie.


Le intolleranze causano solitamente sintomi più leggeri perché non modificano il sistema immunitario con la produzione di anticorpi, come succede invece in caso di allergie.
Senza addentrarci in un campo molto complesso, occorre sapere che le intolleranze danno sintomatologia solo per accumulo della sostanza incriminata. Assumendone in dosi modeste e distanti nel tempo non si avranno sintomi.
Questi possono essere gonfiore addominale, feci non formate, sonnolenza e malessere generale, aspetti per altro difficili da diagnosticare negli animali e talvolta sottovalutati o confusi con altre patologie.


Molto più complesso è invece il mondo delle allergie.
Non tutti i soggetti hanno manifestazioni allergiche ma in questi casi la dose assunta è ininfluente. Possono bastare frazioni infinitesimale di allergene per scatenare uno Shock anafilattico che può causare, in casi eccezionali, anche la morte.

Anche i nostri amici animali possono essere allergici a tantissime cose: alimenti, pollini, veleno di alcuni insetti, sostanze chimiche, addensanti, coloranti…
Purtroppo anche noi veterinari diagnostichiamo sempre di più spesso sintomi di  allergie nei nostri “pazienti” forse a causa della vita che fanno nelle città inquinate o per l‘assunzione di cibi trasformati industrialmente, l’abuso di farmaci e antiparassitari.


Le Allergie, possono essere perenni o stagionali, legate alla fioritura di alcune piante o di frutti, oppure verificarsi senza avere un periodo preciso.
Proprio come per noi umani si possono avere sintomi come le rinocongiuntivite oppure manifestazioni gastroenteriche, pruriti insistenti ma anche dermatiti che arrivano a provocare lacerazioni profonde, tipiche sul collo dei gatti.


Se si sospetta una di queste allergie è bene procedere ad un consulto Veterinario. Sarà il professionista a valutare se è il caso di sottoporre il paziente ad esami specifici, per individuare la sostanza alla quale il nostro amico è allergico.


Nei più aggiornati Laboratori di Analisi Vet si possono eseguire esami ematici molto specifici e successiva immunizzazione. Con un semplice esame ematico vengono testati moltissimi allergeni inalanti, alimentari e parassitari.


Purtroppo ci possono essere sostanze non individuabili, il nostro contributo sarà fondamentale per cercare di capire quando compare la sintomatologia.

Munirsi di un quaderno per poter annotare tutto quello che mangia e beve, o con cui viene a contatto, può essere utile ad evidenziare immediatamente  il “colpevole”.
Una volta trovata la causa dell’allergia, se possibile, si procederà alla eliminazione dell’allergene, nel caso che si tratti di un alimento o di un  parassita, oppure alla desensibilizzazione attraverso prodotti che gli stessi Laboratori preparano per ogni paziente.