Vacanze sulla neve con animali domestici

Avete programmato la vostra settimana bianca… con i vostri amici a quattro zampe! Finalmente una vacanza tra neve e freddo, dove potersi rilassare magari anche in compagnia dei nostri animali. Cosa fare per organizzare una perfetta vacanza per tutti? Quattro semplici consigli e la settimana di vacanza lo sarà per tutti, non solo per voi.

1) La casa
Nella vostra casa di montagna dove il cane o il gatto è già stato ed ha confidenza con l’ambiente, non ci saranno particolari problemi. Riconoscerà i “suoi” odori, i feromoni che aveva lasciato nelle vacanze precedenti con le strofinature e con le marcature e ritrovandoli, anche dopo molto tempo, si sentirà tranquillo, ritrovandosi in un luogo conosciuto.
Se invece sarete ospiti di amici, magari con un altro animale, sarà opportuno organizzarsi in modo che i due si conoscano prima, possibilmente in un territorio neutro dove non prevalgono dominanze territoriali.
La “presentazione” sarà utile anche per poter capire per tempo se un’eventuale convivenza sia fattibile o se invece è destinata a trasformarsi in un inferno.

Se avete scelto di trascorrere il periodo in Albergo, una Pensione o in una casa in affitto, considerate che luoghi magari accoglienti per noi, lo saranno molto meno per i nostri che si ritroveranno in un luogo sconosciuto.
In questo caso potrete metterli a loro agio ricreando un piccolo angolo di casa, con la loro cuccia o coperta per la nanna, i loro giochi, gli odori noti, in modo che non si trovino del tutto spaesati. Preverrete anche le marcature che potrebbero lasciare su gli arredi non vostri.
Cani molto territoriali o gatti ansiosi lo faranno comunque. Ma voi conoscete i vostri amici e, se già avete avuto esperienza di questo problema, potete procurarvi per per tempo i feromoni di tranquillità (differenti per cani e gatti) che si trovano disponibili in versione collare o diffusore.

2) La compagnia
A meno che non sia la casa conosciuta, non lasciate mai il vostro amico per tanto tempo da solo.
Un luogo estraneo, potrebbe provocare crisi di ansia da abbandono con conseguenti “vendette” distruttive su mobili e oggetti o richiami insistenti e ininterrotti di guaiti e miagolii.

3) I giochi sulla neve
Nel caso di un gatto non sarà semplice (e forse nemmeno richiesto), ma i cani adorano fare le vacanze con voi!
Portateli sulla neve, fateli giocare in condizioni non sempre familiari, di scoperta. La maggior parte dei cani adora rotolarsi sul manto bianco, scavare, correre e saltare, starsene al sole come le signore…Anche qui è necessaria qualche accortezza: non lasciate che il cane mangi molta neve, potrebbe avere disturbi gastrointestinali.
Copritelo sempre. Solo se si muove molto e non fa molto freddo potete lasciarlo senza cappotto purché non sia un cane molto giovane e con il pelo rado e soprattutto se è anziano!
Al rientro a casa assicuratevi comunque di asciugarlo molto bene soprattutto tra le dita delle zampe. Nei cani con molto pelo, potrebbero formarsi dei dolorosi ghiaccioli tra i cuscinetti.
Per prevenirle potreste utilizzare delle “scarpine” e pomate protettive adatte alle estremità dei cani da slitta che si trovano in commercio nei negozi specializzati.

4) Il sole
Ultima raccomandazione: i soggetti chiari facciano attenzione al sole e al suo riverbero, molto più potente di quello di città o del mare, eventualmente usando una crema protettiva, soprattutto sulle estremità delle orecchie e… buone vacanze a tutti!