Animali domestici e fuochi e botti di Capodanno | Enjoy Life With Bamapet

Dicembre, tempo di auguri, regali, feste e… botti!

Tutti i padroni di animali domestici ogni anno deve guardarsi bene dalla potenziale pericolosità di questi botti.

Molti comuni hanno emanato decreti abolitivi sull’uso di fuochi d’artificio, mortaretti o altri oggetti che possano provocare rumori eccessivi allo scopo di proteggere animali domestici, ciò nonostante questi continuano ad essere sempre utilizzati.

I problemi per gli animali (non solo quelli domestici ma anche i selvatici) sono riferibili all’udito. I pet hanno un sistema uditivo molto più complesso del nostro potendo percepire svariate gradazioni di onde sonore, per cui anche piccole detonazioni provocano paura e terrore! Possono verificarsi eventi di tachicardia, ipersalivazione, tremori, ma anche fughe improvvise, fino ai casi più gravi con vere convulsioni e morte per infarto.

Cosa fare per evitare tutto ciò?

Innanzitutto, in questo periodo, non liberate mai il vostro cane durante le passeggiate! Se sappiamo che ci possano essere pericoli di quel genere anche in un’area dedicata meglio utilizzare una pettorina, più sicura rispetto al classico collare dal quale facilmente potrebbe liberarsi.

Un soggetto spaventato potrebbe saltare la staccionata dell’area cani oppure attraversare correndo una strada trafficata e mettersi in grave pericolo. Neanche un soggetto estremamente ubbidiente tornerà al richiamo del padrone se il “botto” lo avrà spaventato a morte.

I gatti potrebbero allontanarsi tanto da non trovare più la via di casa e nascondersi in luoghi per noi inaccessibili. Non lasciate finestre o porte aperte, potrebbero scappare per rifugiarsi chissà dove.

Potreste anche utilizzare delle falde di cotone nelle orecchie dei pet. Se inserite nel padiglione auricolare, serviranno ad attutire almeno un pochino il suono dei botti.

Un altro accorgimento è quello di isolarlo, soprattutto la notte di Capodanno, in una stanza dove possa stare più tranquillo con uno spazio limitato privo di oggetti con i quali possa ferirsi. Magari accendete una radio o televisore ad un volume tale da “mascherare” quello dei botti.

Dovessero avere molta paura, potete provare ad usare (nei casi più lievi) alcune terapie naturali come i “Fiori di Bach” contro le paure, o feromoni sia in collare che per diffusione. In tal caso iniziate molto tempo prima rispetto al periodo.

Personalmente non consiglio mai l’uso di tranquillanti o sedativi a meno che non siano già stati usati e si conoscano gli eventuali effetti negativi sul singolo soggetto. Questo perché un animale spaventato ma non completamente cosciente potrebbe procurarsi danni gravi e irreversibili. Se però aveste avuto già un’esperienza negativa vi consiglio di chiedere un colloquio per tempo con il medico veterinario di fiducia. Vi potrà consigliare il farmaco dovessero esserci problemi.

Il mio consiglio più grande è ovviamente mai fare di testa propria soprattutto sui tranquillanti ad uso umano, rischierete di fare danni ben più gravi.

Una buona festa a tutti ma… senza botti!